Assassinato un senza terra in Parana

Assassinato un senza terra in Parana
2 Maggio 2000

Notizie Maggio '00, MST
Giornata di lotta del 2 maggio 2000
Carta delle contrattazioni nazionali del MST con il governo.

Compagne e compagni di lotta,
È con grande dolore e indignazione che informiamo tutti e tutte,che un altro compagno di questa nostra grande e giusta lotta è stato assassinato oggi dalla mano dello Stato repressero, in collaborazione con i latifondisti.
Il compagno Antônio Tavares de Oliveira, padre di famiglia della regione centrale del Paraná è stato assassinato con un colpo nel ventre ed è morto alle 22 e 35 Il governo ha fatto un altro martire della lotta per la terra in Brasile.
Antonio Tavares de Oliveira era coinvolto nella lotta, è morto difendendo il diritto di vivere con dignità. C'è stato stamattina uno scontro, quando alle famiglie è stato impedito di entrare a Curitiba - capitale paranaense, poiché il Gruppo delle Operazioni Speciali, GOE, ha l'ordine di non permettere che i lavoratori arrivino alla capitale. Abbiamo perso un altro compagno nella lotta, il nostro impegno è andare avanti fermi nelle nostre decisioni e organizzati poiché la causa è giusta e la riforma agraria non può che essere opera degli stessi lavoratori

Continuiamo a sostenere le mobilitazioni, in Paraná la situazione è grave, ci sono ancora bambini e donne scomparse, molti compagni e compagne feriti e 9 persone arrestate.
Chiediamo che i compagni degli altri stati mandino messaggi di solidarietà al MST del Parana e copie di queste messaggi alla segreteria nazionale. La solidarietà è una delle caratteristiche che segna la nostra storia

Viva la lotta dei lavoratori! Viva la lotta del compagno Antonio Tavares!

Secretaria Nacional do MST.


Vi inviamo un esempio di messaggio da inviare a Jaime Lerner,
governatore del Parana

Governor Jaime Lerner: guelmann@pr.gov.br
fax: 0055 41-2530826

Signor governatore,
Siamo sconvolti e indignati per la situazione di violenza che regna nello stato del Parana, che ha portato alla morte di un altro lavoratore agricolo, Antonio Tavares e al ferimento, all'arresto e alla scomparsa di decine di donne, bambini, uomini, del Movimento dei Senza Terra del Brasile.
Seguiamo da tempo le drammatiche vicende di questo stato brasiliano: gli arresti, le lesioni corporali, le torture, la distruzione dei pochi beni, di cui sono stati vittime lavoratori del MST e membri della CPT e già molte volte ci siamo rivolti ai governanti dello stato e al presidente del Brasile insieme a molti altri gruppi di solidarietà, partiti, consigli comunali di città italiane (recentemente il Consiglio comunale di Roma); ci dispiace di avere ancora una volta conferma delle gravi responsabilità del governo locale che continua a collaborare con le forze del latifondo, che possono impunemente dichiarare di voler assassinare chi minaccia le loro proprietà, mentre ai lavoratori è impedita con violenza la possibilità di portare avanti le proprie rivendicazioni, facendo uso di gruppi di poliziotti addestrati ad operazioni anti-guerriglia. Richiamiamo ancora una volta il governatore Jaime Lerner alle sue responsabilità.

Senhor Governador:
Ficamos tristes e indignados diante da situação de violência che reina no Estado do Paraná, e que levou á morte mais um trabalhador rural, Antonio Tavares e o ferimento, prisão e desaparecimento de dezenas de mulheres, crianças, homens do Movimento dos Trabalhadores Rurais Sem-Terra do Brasil. Acompanhamos há tempos os dramaticos acontecimentos desse Estado brasileiro:
as prisões, lesões corporais, as torturas, a destruição dos poucos bens e tantas outras formas de violências a que tem sido vitimas os trabalhadores do MST e os membros da CPT e muitas vezes já nos manifestamos ao governador deste estado e ao Presidente do Brasil junto com outros grupos de solidariedade, partidos, câmaras de representantes municipais (recentemente a Câmara Municipal de Roma). Ficamos tristes de mais uma vez receber a confirmação da grave responsabilidade do governo local que continua a colaborar com as forças do latifúndio, que podem impunentemente declarar que querem assassinar quem ameaça sua propriedade, enquanto aos trabalhadores é impedida a possibildiade de levar adiante as próprias reinvindicações, fazendo uso de grupos de policiais treinados para operações anti-guerrilha.
Chamamos mais uma vez á responsabilidade do Senhor Governador Jaime Lerner.

Nome e indirizzo:


Per mandare messaggi di solidarietà al MST potete scrivere a:
semterra@mst.org.br e mst@avalon.sul.com.br (PARANA)