Notizie Febbraio 2007

Notizie Febbraio 2007
Febbraio 2007
Il MST lascia la sede dell'Incra, dopo l'impegno a insediare 2500 famiglie
9 febbraio. Goias
Circa 400 famiglie occupavano la sovrintendenza dell'Incra a Goiânia, dal 5 febbraio, per chiedere il compimento degli obiettivi dello scorso anno e l'insediamento delle famiglie accampate in Goias. I lavoratori abitano in 13 accampamenti nella regione. Il MST ha 3000 famiglie accampate nello stato, in 20 accampamenti. L'Incra aveva come obiettivo l'insediamento di 4.400 famiglie nel 2006, ma soltanto 588 famiglie hanno ottenuto un lotto. Il MST chiede anche investimenti in infrastrutture e credito per le famiglie insediate. Dopo una intensa negoziazione, il sovrintendente dell'Incra si è impegnato ad insediare 2500 famiglie

Il MST costruisce una scuola di agroecologia.
7 febbraio. Maranhão
La proposta è nata dalla necessità di cercare alternative per l'agricoltura familiare, oggi soggetta alle domande dell'agrobusiness e vuole creare uno spazio fisico che possa ospitare i corsi che il MST svolge con i contadini della regione. Attualmente, circa 500 giovani partecipano a progetti formativi nei corsi per maestri, tecnici agricoli e tecnici della salute comunitaria. La scuola, che ha il nome provvisorio di Bosco di Agroecologia, sarà costruita nell'insediamento Gameleira, comune di Governador Edson Lobão. L'area di 90 ettari di riserva ambientale è stata donata dagli insediati del MST. Tutti i militanti della regione parteciperanno alla costruzione della scuola. L'Ibama donerà piantine di alberi e animali.

Scontro tra Via Campesina e la Syngenta Seeds
7 febbraio. Parana
Da un lato una delle maggiori corporation del mondo, la prima nella produzione di agrochimici e la terza compagnia produttrice di semi al mondo che detiene il maggior numero di brevetti di semi del genere terminator. Dall'altro i contadini. Si tratta di una disputa tra due visioni del mondo. Dal marzo 2006 a Santa Tereza dell'Ovest, di fronte alla BR-277, la bandiera di via campesina è piantata su una terra che non ospita più esperimenti con semi transgenici, ma alimenti agroecologici. Tuttavia il tribunale del Paraná ha recentemente sospeso l'espropriazione di 127 ettari. Il governatore Requião, nello scorso novembre, aveva espropriato l'area con l'appoggio di 170 entità brasiliane e straniere per crearvi un centro di ricerca per l'agricoltura agroecologica, proposto da Via Campesina. Adesso le famiglie ricevono minacce di sgombero e sono spaventate

Manifestazione
6 febbraio. Alagoas
Dopo una marcia per le strade di Maceió, lavoratori dei campi e della città hanno occupato oggi alle 11 la Segreteria di Painificazione di ALagoas per fare pressione sul governo perchè compia i suoi impegni riguardo alla educazione e alla Riforma Agraria.
Più di 2000 lavoratori rurali di MST, MLST e MTL sono accampati dal giorno 5 nella Piazza Floriano Peixoto, vicino al Palazzo del Governo, in solidarietà con lo sciopero degli impiegati pubblici.

Via Campesina discute la sospensione dell'esproprio dell'area illegale della Syngenta
2 febbraio. Parana
Il tribunale di Giustizia del Parana ha sospeso l'attuazione di un decreto del governo dello Stato che definiva di pubblica utilità il campo in cui vengono illegalmente sperimentati transgenici della Syngenta Seeds Ltda, a Santa Tereza do Oeste. La transnazionale svizzera produceva illegalmente soia e mais transgenico all'interno dell'area del Parco Nazionale di Iguaçú, riconosciuto dal 1986 come Patrimonio Naturale della Umanità. L'area era stata espropriata nel novembre 2006 dal governo dello stato per creare un centro di agricoltura biologica
Le 62 famiglie di via campesina che hanno occupato una zona antistante all'area della multinazionale, da marzo 2006 stanno recuperando la biodiversità e trasformando quel luogo in uno spazio di produzione biologica ribattezzato Terra Libera.L'area di 127 ettari ha già 60 ettari piantati a fagioli, mais, riso, mandioca, ecc.

Il professor Marcelo Buzetto in prigione
2 febbraio. São Paulo
Il professor Marcelo Buzetto, membro del MST è in prigione nel carcere di São Miguel Paulista, a São Paulo. Il tribunale federale ha negato il diritto a una carcerazione speciale, chiesto dalla difesa. Si tratta di una carcerazione illegale, ha detto Aton Fon della Rete Sociale di Giustizia e Diritti Umani. Il professore è stato accusato nel 1999 di partecipazione al furto di un camion di pasta e carne a Porto Feliz, in un accampamento del MST. Buzetto stava scontando la pena di 6 anni e quattro mesi in libertà perchè non c'erano posti in carcere. Quando si è liberato un posto il 19 gennaio è stato arrestato.

Minacce di sgombero per alcuni accampamenti
2 febbraio. São Paulo
Due accampamenti organizzati dal MST stanno subendo minacce di sgombero nella regione di Sorocaba/ São Paulo
Il primo è l'accampamento "Pace in Terra", nel comune di Itapetininga, è in un'area che appartiene alla Segreteria di Stato dell'Agricoltura. La fazenda di 490 ettari destinata all'allevamento di ovini e capre ha solo il 10% della propria area utilizzata. Dentro l'area c'è anche un deposito di immondizie irregolare. L'altro accampamento minacciato è l' Adalberto Santos, nella fazenda Sapituba a Itapetininga, fazenda già dichiarata improduttiva dall'Incra.

Senza terra arrestati mentre denunciavano la violenza della polizia
2 febbraio. Pernambuco
Sei lavoratori rurali del MST sono stati arbitrariamente arrestati il 1 febbraio mentre denunciavano le violenze della polizia nel comune di Águas Belas, durante lo sgombero della Fazenda Mata Escura, avvenuto il 31 gennaio. Durante questa azione molti senza terra sono stati colpiti e un bambino di nove anni è stato ferito alla testa e ricoverato in ospedale. Tutte le baracche sono state bruciate con tutti i beni delle famiglie. Le coltivazioni sono state distrutte da trattori. La fazenda, già dichiarata espropriabile, appartiene all'ex sindaco del municipio, persona che ha già minacciato, anche con l'aiuto della polizia e l'uso di armi pesanti, i senza terra accampati l'anno scorso in un'altra fazenda di sua proprietà.