Notizie di Marzo '01

Notizie di Marzo 2001
Marzo '01
Il 17 aprile: Giornata mondiale di lotta contadina
La decisione di rendere il giorno del massacro di Eldorado giornata mondiale di lotta contadina è stata assunta da Via Campesina nel 1996 al momento della strage. Quest'anno la proposta è stata portata al Forum Mondiale di Porto Alegre dove molte organizzazioni di tutto il mondo l'anno sottoscritta. Saranno quindi realizzate manifestazioni in moltissimi paesi contro le importazioni di alimenti a basso prezzo, contro i prodotti transgenici e i brevetti dei semi. Per avere informazioni sulle manifestazioni a livello mondiale, ci si può rivolgere a www.viacampesina.org.
Per avere informazioni sulle iniziative che si realizzeranno in Italia si può consultare il sito di Carta http://www.carta.org/.
L'appello per la celebrazione del 17 aprile in Italia e le proposte di Via Campesina si possono trovare anche in questo sito.

8 marzo - Giornata di mobilitazione delle lavoratrici rurali a Brasilia e in tutto il Brasile Le lavoratrici rurali hanno presentato al Ministro dello Sviluppo Agrario un elenco di rivendicazioni che include l'insediamento immediato di tutte le famiglie accampate nel paese, la chiusura del programma della Banca della terra e del Credito fondiario per il loro carattere escludente e per il fatto che favoriscono gli interessi del latifondo, la revoca immediata della Misura Provvisoria che vieta l'occupazione di terre e discrimina i membri delle organizzazioni sociali nell'accesso alla terra e al credito. E' stata chiesta anche l'approvazione della legge che stabilisce un limite massimo alle dimensione della proprietà rurale.

Le vedove della terra depongono la prima pietra del monumento del Parana
Il 6 marzo le vedove e le figlie dei lavoratori rurali uccisi nei conflitti del Parana hanno deposto sulla strada BR227 la prima pietra del Monumento che Niemeyer costruirà in omaggio ai lavoratori rurali morti nelle lotte per la terra (tra questi Antonio Tavares ucciso il 2 maggio scorso proprio nel luogo in cui il monumento verrà eretto.

Lavoratrici rurali occupano un McDonalds a Porto Alegre
Il McDonalds di Rua da Praia, è stato occupato per più di un'ora da 1.200 lavoratrici rurali di Via Campesina, la mattina del giorno 8. La protesta contro gli alimenti transgenici e per la sovranità alimentare è stata parte della mobilitazione nazionale cominciata il giorno 6 in tutto il paese. Striscioni con slogan come "McMorte" e "Fuori i transgenici" sono stati attaccati alle finestre del locale. La bandiera del McDonalds è stata bruciata ed è stata innalzata una bandiera del MST.

La Violenza nel Paraná sarà denunciata all'ONU
La CPT porta all'ONU denunce di violazione dei Diritti Umani dei Senza Terra nel Paraná Jelson Oliveira, segretario esecutivo della CPT del Paraná parteciperà alla 57° Sessione dell'Organizzazione delle Nazioni Unite su invito dell'Organizzazione "Domenicani per la giustizia e la pace". L'obiettivo del viaggio è portare all'attenzione dell'opinione pubblica internazionale la violenza del governo Lerner legato al latifondo contro i senza terra. Jelson porta con sé un'ampia documentazione che comprende il video "L'architetto della violenza" girato in parte da un ex-poliziotto. Jelson Oliveira avrà incontri anche in diverse città italiane.

Uccisi tre lavoratori rurali nel Mato Grosso
Nilton Barbosa da Silva, 53, Lucídio Gomes, 40 e Otaviano Leles de Almeida, 62 - sono stati assassinati tra il 3 e il 4 di marzo dagli stessi pistoleros "Fininho" e "Diabo Loiro", della Fazenda Lucrean. Lucídio e Nilton avevano guidato le occupazioni della fazenda. Da mesi nella zona regna una situazione di grande violenza. Anche coloro che sono stati solidali con i contadini temono rappresaglie.

Transgenici e progresso
Il presidente del Crea, l'ingegnere José Chacon de Assis ha risposto al senatore Roberto Freire che aveva ripudiato l'azione del MST contro i transgenici, durante il Forum di Porto Alegre, chiamando i membri del Movimento, "fondamentalisti ecologici e fanatici".
Radicale e terrorista secondo de Assis è l'industria dei semi che, in nome del progresso tecnologico, lancia un seme che si sterilizza dopo essere stato piantato, il Terminator, una industria che fa esperimenti e, prima ancora di concluderli, lotta per la liberalizzazione commerciale dei prodotti. Si parla del fatto che i transgenici salveranno il mondo dalla fame, ma chi garantirà che i piccoli agricoltori avranno accesso alle "miracolose" sementi transgeniche una volta che queste saranno protette da brevetti che aumenteranno molto il loro prezzo?
Siamo d'accordo con il senatore che solo il progresso scientifico può garantire il benessere dell'umanità, ma bisogna separare il grano dal loglio, separando i veri dai falsi progressi della scienza perché la scienza possa andare nella direzione della realizzazione del bene comune.

Congresso della Contag
15 marzo
I partecipanti all'8° congresso nazionale della Contag (Confederazione Nazionale dei lavoratori agricoli) hanno consegnato al presidente Cardoso un documento intitolato "Verso uno sviluppo sostenibile dello spazio rurale brasiliano" in cui rivendicano politiche agrarie, sociali, del lavoro che favoriscano l'agricoltura famigliare, i senza terra, i salariati, e tutti coloro che vivono nelle campagne.

I numeri dell'agricoltura famigliare
Da' lavoro a 14 milioni di persone (il 60% del totale degli occupati in agricoltura). Rappresenta il 75% degli stabilimenti agricoli. Rappresenta il 25% delle terre coltivate. è responsabile del 35% del volume della produzione agricola nazionale.
Fonte: Folha da Embrapa - Jan/Fev. 1999, ano VII, no 37.