Notizie di giugno 2003

Notizie Giugno 2003
Proposta di un tribunale internazionale a Roma per giudicare Bush
Sta crescendo la richiesta, da parte del movimento globale per la pace e per la giustizia sociale che i promotori della guerra siano chiamati a rispondere sia dal punto di vista politico, che morale ed economico. La proposta è quella di un tribunale di opinione il cui significato va al di là dei codici legali. Il peso politico di questo tribunale sarà determinato dal coinvolgimento reale dei movimenti sociali del mondo intero. Il tribunale sarà costruito come uno strumento di mobilitazione, rafforzamento e legittimazione dei movimenti globali contro la guerra e la globalizzazione neoliberista. Deve includere una intensa campagna di divulgazione.
Il tribunale dovrebbe essere realizzato il giorno 10 dicembre 2003, giorno internazionale per la difesa dei diritti umani.
Il Tribunale Mondiale dovrebbe essere realizzato a ROMA considerando le condizioni favorevoli per la visibilità dell'iniziativa nei mezzi di comunicazione internazionale e la forza del movimento di massa antineoliberista italiano.
Campanha contra a Alca - Brasil -- Grupo de contato da Rede Internacional dos Movimentos Sociais

Abbonatevi a Brasil de fato
Compagni e compagne che vivete all'estero,
1. se volete seguire quel che succede in Brasile con l'occhio impegnato dalla parte dei lavoratori e del popolo,
2. se volete aiutare la stampa popolare, alternativa,
3. se volete aiutare i movimenti sociali brasiliani ad avere una loro stampa alternativa,
4. se volete aiutarci a democratizzare la nostra stampa in Brasile,
5. Fate un abbonamento al giornale "BRASIL DE FATO" un settimanale che già viene diffuso nelle edicole delle principali città del paese.
6. Aiutate a farlo conoscere tra brasiliani e amici del popolo brasiliano che abitano all'estero.
Se avete contatto con pubblicazioni di sinistra nel vostro paese, proponete uno scambio editoriale con "Brasil del fato"
Abbracci - Joao Pedro Stedile
Scarica il modulo di abbonamento PDF


Il Pericolo dei trasgenici, gli interessi delle multinazionali e la manipolazione nei media. (di João Pedro Stédile)
13 giugno 2003
La società brasiliana viene bombardata tutti i giorni da notizie false prodotte dalle lobby delle grandi imprese multinazionali che vogliono imporci semi transgenici come se fossero una necessità, una questione di progresso. Espongono soltanto i pretesi vantaggi e nascondono i pericoli per la popolazione e per la nostra sovranità nazionale ed alimentare. Ma alla fine cos'è in gioco? Da un lato abbiamo gli interessi del profitto e il controllo del monopolio dei semi da parte delle imprese multinazionali come la Monsanto, la Cargill, la Bung, la Du Pont, la Sygenta e la Bayer. Dall'altro gli interessi degli agricoltori onesti e del popolo brasiliano. Questo è il vero scontro che troviamo nella questione dei transgenici. (leggi l'intero articolo)

A Roma Vilson Santin, dirigente del MST che coordina la campagna sull'ALCA
11 giugno
Vilson Santin, dirigente del MST dello stato di Santa Caterina, è stato per un giorno a Roma. Ha partecipato ad un dibattito alla Facoltà di Economia della Terza Università, durante la lezione del Prof. Pasquale De Muro. In serata è intervenuto, alla libreria Odradek, ad una discussione su WTO e ALCA. (Intervista a Santin del giornale svizzero Area, in occasione della sua venuta in Europa).

CPT divulga dati sulla violenza nelle campagne
La CPT ha divulgato i dati sugli assassini tra 1985 e 2002. Sono stati registrati 1280 morti assassinati, solo 121 persone sono state portate in giudizio. Lo stato del Para ha il primato dei morti 492, seguito dal Maranhao con 107.

Lavoratore rurale ucciso in Paraiba
5 giugno
Antônio Alves da Silva, di 43 anni, è stato ucciso e altri dieci senza terra sono stati feriti nel comune di Jacaraú, a 65 Km da João Pessoa, in Paraíba. I senza terra lavoravano in mutirao nella Fazenda São José, occupata nel 2001 da 50 famiglie legate alla CPT, quando furono sorpresi da pistoleiros armati e comandati dal proprietario della terra Marcos Napoleão.
La CPT chiede che si inviino messaggi di protesta al governato dello stato di Paraiba Cássio Cunha Lima (governador@pb.gov.br), chiedendo provvedimenti contro gli assassini e i suoi mandanti.

Carta della terra In difesa della riforma agraria e dell'agricoltura familiare
30 maggio
Le organizzazioni che compongono il Forum Nazionale per la Riforma Agraria e la Giustizia nelle Campagne, credendo nell'urgenza della democratizzazione dell'accesso alla terra e all'acqua sostengono la realizzazione di un'ampia riforma agraria e il rafforzamento dell'agricoltura familiare, poiché solo queste garantiranno il diritto al lavoro per la popolazione rurale, storicamente esclusa, e la produzione di alimenti per il mercato interno, costruendo il cammino in direzione della sovranità alimentare per il nostro paese. (intero documento)

L' Insediamento "DORCELINA FOLADOR" festeggia la raccolta di fagioli per il "BRASILE SENZA FAME"
9 giugno
Il 9 giugno c'