Notizie di Dicembre '00

Notizie Dicembre 2000
Dicembre '00
14 dicembre - Prigionieri MST
I 6 prigionieri politici del MST, da più di un anno nel carcere di Boituva, a San Paolo, hanno cominciato uno sciopero della fame per sollecitare il tribunale di seconda istanza a fissare rapidamente la date del processo di appello, con il quale, anche secondo il parere del Pubblico Ministero, dovrebbero essere rimessi in libertà.
Vi invitiamo ad inviare l'appello al giudice del tribunale di S. Paolo.

Dicembre - Prigionieri MST
I 6 lavoratori del MST in sciopero della fame dalle ore 10 e 15 del 14 dicembre, sono stati visitati, già nelle prime ore della loro protesta, da persone appartenenti a 40 diversi enti. Tra le persone che si sono recate nel carcere: il presidente della Cut Antônio Carlos Spis, il presidente del sindacato degli Avvocati, Ricardo Gebrin, la direttrice della ONG Justiça Global, Maria Luísa Mendonça, Plínio de Arruda Sampaio, il pro-rettore della Unicamp, Luís Carlos Guedes Pinto, il cantante e compositore Lobão, consiglieri comunali di Sorocaba, Itapetininga e Campinas, il Movimento per la Casa , Sindacati Metalmeccanici della ABC e di Campinas e il Movimento Evangélico Progressista ecc.

14 dicembre - Dichiarazione al popolo brasiliano
"Abbiamo aspettato per molte settimane - hanno dichiarato i militanti MST in sciopero della fame - che i nostri sacri diritti fossero finalmente rispettati con la rapidità dovuta a prigionieri che lo stesso Pubblico Ministero considera incarcerati illegalmente. Ma l'unica risposta che abbiamo ottenuto è stato il silenzio. Il cammino che ci resta è offrire la vita come prezzo da pagare se la nostra dignità di cittadini continuerà ad essere insultata dalla incuria dei giudici... Abbiamo deciso di ricorrere all'unica arma di cui dispongono i prigionieri politici... Interromperemo lo sciopero della fame solo quando il Tribunale di Giustizia giudicherà il ricorso presentato dai nostri difensori".

Dicembre - Solidarietà ai prigionieri del MST
La Direzione Nazionale del PT, riunita dal 1 al 3 dicembre, ha approvato una mozione di solidarietà ai prigionieri politici del MST. Il prolungamento arbitrario della detenzione sarebbe contrario allo stato di diritto e potrebbe essere giustificato solo con una aperta persecuzione da parte del governo nei confronti dei lavoratori senza terra.

Dicembre - rappresentanti del MST in Italia -1
Tra la fine di novembre ed il 18 dicembre due rappresentanti del MST sono stati in Italia invitati da ONG ed enti locali italiani. José Guilherme Gonzaga, dello stato di Rio del Janeiro, del settore educativo del Movimento, è stato invitato dal Cospe di Bologna. Durante il suo soggiorno ha partecipato a pubblici dibattiti oltre che a Bologna, a Roma, Assisi, Forli, Faenza, Genova, Savona, Milano, Pavia, nella provincia di Trento e di Treviso presentando la realtà della lotta per la terra in Brasile e della repressione contro il MST.

Dicembre - rappresentanti del MST in Italia -2
Clovis Santos Araujo, bahiano, avvocato, è stato invitato dalla Regione toscana e dalla Provincia di Firenze a partecipare alla celebrazione del 52° anniversario della dichiarazione dei diritti umani dell'ONU insieme a Rigoberta Menchù e molti altri ospiti italiani e stranieri. Durante la sua permanenza a Roma ha incontrato, tra gli altri, Linda Bimbi, segretaria della Fondazione Internazionale Lelio Basso e Ersilia Salvato, vicepresidente del Senato.

12 dicembre - Dati CPT sulla violenza -1
La CPT ha presentato, nella Camera dei Deputati, a Brasilia, le ultime statistiche sulle varie forme di violenza praticata nel paese. I dati della CPT sono impressionanti per le dimensioni a cui fanno riferimento e per la individuazione di un nuovo tipo di violenza contro i lavoratori. Questi dati rivelano chiaramente le mistificazioni e la mancanza di serietà del Ministro dello sviluppo agrario, Jungmann, che ha parlato in Brasile e all'estero di una significativa diminuzione dei fenomeni legati alla violenza.

Dicembre - Denuncia della violenza nelle campagne -2
Nel 1999 ci sono stati 832 conflitti per la terra in Brasile, 27 assassinati, 602.890 persone coinvolte. Se si sommano questi conflitti a quelli di lavoro e ad altri, si raggiunge il numero totale di 945 conflitti con 770.471 persone coinvolte.

Dicembre - Denuncia della violenza /schiavitù - 3
Il professor Bernardo Mançano Fernandes, che firma il documento "Conflitti nelle campagne 1999" afferma che tra 1992 e 1999 è aumentato il numero anche dei conflitti di lavoro. Questa realtà è il risultato dell'aumento della disoccupazione con l'intensificazione della meccanizzazione in agricoltura. Nel 1999, 1099 persone sono state assoggettate a un regime di schiavitù, 25 di loro avevano meno di 18 anni (non soltanto in Amazzonia, ma anche nella regione di sudest e nel Parana.

Dicembre - Forum Social Mundial di Porto Alegre/Rossetto -1
Il vice-governatore del Rio Grande del Sud, Rossetto, stima che ci saranno tra 2 e 3 mila delegati stranieri a Porto Alegre, tra il 25 e il 30 gennaio del 2001. Rossetto ha visitato vari paesi d'Europa per invitare rappresentanti di centrali sindacali e movimenti sociali."Sono crollate le grandi promesse del modello neoliberale di accesso a un porto sicuro dello sviluppo accompagnato da giustizia sociale, democrazia e impiego", ha detto Rossetto, che è in contatto con organizzazioni di Belgio, Svizzera, Francia e Italia.A Ginevra ha avuto conferma della partecipazione al Forum della Organizzazione Internazionale del Lavoro.

Dicembre - Forum Social Mundial di Porto Alegre/Rossetto-2
I due grandi temi del forum, secondo Rossetto, saranno le questioni di "ricchezza" e "democrazia". Nell'esame della ricchezza mondiale verrà analizzata la sua formazione, concentrazione e distribuzione. Ci saranno vari sottotemi tra i quali la disoccupazione, l'ambiente e la libertà del capitale finanziario. Per quando concerne la democrazia saranno esaminati i limiti democratici degli stati nazionali di fronte all'ampia libertà operativa del capitale finanziario e il peso di organi come il Fondo Monetario Internazionale, produttori di politiche totalitarie.

Dicembre - Tarso Genro sui Sem Terra -1
Il sindaco di Porto Alegre, Tarso Genro, è stato a Roma il 12 dicembre, invitato dall'Arci, per presentare il Forum Mondiale che si svolgerà nella sua città contemporaneamente al Forum economico mondiale di Davos. Maurizio Matteuzzi del Manifesto lo ha intervistato anche a proposito dei rapporti tra PT e MST e di eventuali momenti di frizione tra le due organizzazioni brasiliane.

Dicembre - Tarso Genro sui Sem Terra -2
"il PT e l'MST hanno una lunga traiettoria comune, fatta di solidarietà e anche di punti di frizione e conflitto. Ma io li vedo più come attriti congiunturali che sostanziali. E spiegabili. Perché l'MST è un movimento chiaramente mono-classista, mentre il PT è un partito che deve coprire una gamma di interessi più larghi e più ampi. A volte la radicalità del MST può non essere recepita dal PT. Ma una cosa è chiara. Che se il PT non è capace di incorporare e fare proprie le spinte anche le più radicali di un movimento sociale del peso dei Sem Terra allora non avrà di certo la forza e l'energia per trasformare il paese".