Storia del comitato di appoggio di Roma al MST

Comitato di appoggio di Roma al
Movimento dei Senza Terra

Il Comitato di appoggio nasce nel gennaio '97 per iniziativa di alcune associazioni e organizzazioni di solidarietà che avevano già stretti legami con il Brasile. È lo stesso Movimento dos Sem Terra a proporre che la solidarietà nei loro confronti sia prima di tutto politica e lavori alla esposizione della mostra fotografica ''Terra'' di Sebastião Salgado nell'anniversario della strage di Eldorado di Carajás.

Gli obiettivi del comitato di appoggio sono:

  • Far conoscere il MST in Italia, come esempio di organizzazione popolare, che lotta con successo, contro la crescente esclusione prodotta dal neo-liberismo.
  • Fare pressione al governo Brasiliano denunciando gli atti repressivi contro contadini Senza Terra e la volontà di eludere la riforma agraria.
  • Sostenere economicamente i progetti del MST.
    Attualmente sostiene il progetto di formazione per adottare militanti dell'MST.
  • Realizzare incontri, esposizioni, dibattiti a Roma e nella provincia.
  • Continuare il lavoro di coordinamento iniziato a Barcellona nel maggio '97 con i gruppi di appoggio Europei
    seguito dall'incontro di Friburgo nell'aprile '98 e da quello a Bruxelles nel marzo 99.
  • Favorire la nascita di altri gruppi di appoggio.


ti ricordiamo che puoi versare il tuo contributo, specificando la causale: Scuola dei Senza Terra su
conto corrente N°00000100281,
intestato a Benedetta Malavolti,
CAB 12100, ABI 05018,
presso Banca Popolare Etica, Piazzetta Forzaté 2, 35137, Padova.


Le associazioni che hanno aderito al comitato di appoggio di Roma sono: Aifo, Associazione delle donne brasiliane in Italia, Associazione Salvador Allende, CGIL Roma-Lazio<!-- 1-4 -->, Cipax, Comité di Roma contro la fame in Brasile, Iniziative pro Indios Roraima, Manitese, Red, Rete Radié Resch.