Lettera del Presidente Fidel Castro al MST

Lettera del Presidente Fidel Castro al MST
(da Global Project), 12 Giugno 2007
"Il Movimento Sem terra è la genuina espressione della lotta per un mondo migliore". La frase è di Fidel Castro Ruiz, presidente di Cuba, nel suo messaggio inviato al 5° Congresso Nazionale del MST. La lettera di Fidel è stata letta martedì scorso, 12 giugno, a Brasilia, di fronte ai quasi 20mila membri del Movimento. "L'MST è uno dei più esemplari e combattivi movimenti sociali che lottano per questo "mondo migliore". È anche uno dei più organizzati nelle sue azioni e profondo nei suoi principi", ha dichiarato il leader cubano. (vedi sotto la lettera integrale)

Tempo fa, l'MST ha stipulato con Cuba un accordo di formazione di giovani medici del Movimento. L'anno scorso c'è stato il primo gruppo di laureati, ma il loro titolo di studio non viene riconosciuto dal governo brasiliano.
Oltre a Fidel, anche Hugo Chavez, Presidente del Venezuela, ha recapitato un messaggio al MST, non potendo partecipare di persona a causa di impegni politici, il venezuelano si è congratulato con l'MST per la grande crescita del Movimento negli ultimi anni.

Lettera di Fidel Castro

Compagni e compagne del Movimento dos Trabalhadores Rurais Sem Terra,
Con sincero sentimento di solidarietà, vi invio un saluto fraterno, in occasione del vostro 5° Congresso. È un onore inviare questo messaggio a voi, che siete la genuina espressione della giusta lotta per un mondo migliore, senza esclusione né sfruttamento.
Il Movimento Sem Terra è uno dei più esemplari e combattivi movimenti sociali che lottano per questo "mondo migliore". È anche uno dei più organizzati nelle sue azioni e profondo nei suoi principi, come parti integranti di uno stile di lavoro nel quale si notano come caratteristiche rilevanti la capacità di discussione collettiva e la serietà.

Dal Movimento Sem Terra, abbiamo ricevuto solidarietà e stimolo, nella nostra lunga e dura lotta di fronte all'impero più potente che sia mai esistito e per la costruzione di una società di giustizia e equità sociale.

Osservo con interesse il progetto di stabilire, assieme alla Via Campesina, una scuola latino-americana di agroecologia per formare 250 giovani agricoltori, ogni semestre, come agronomi ecologisti. È un progetto eccellente, dal quale trarrà beneficio l'agricoltura latino-americana.

Per me è anche motivo di allegria sapere che avete 20 giovani medici brasiliani sorti dalle file del Movimento Sem Terra e usciti dalla Scuola Latino-Americana di Medicina, che altri 80 giovani stanno studiando lì e altri 40 hanno iniziato quest'anno, e intanto avanza nelle vostre comunità il programma di alfabetizzazione di adulti nella zona rurale, mediante il metodo sviluppato a Cuba e preziosamente ceduto al MST, "Yo sì puedo", in portoghese, "Sim eu posso".

La solidarietà di Cuba con i progetti sociali di alto contenuto umano come questi, non mancherà. Spero sia proficuo il vostro 5° Congresso.

Fidel Ruiz Castro