Sospeso il processo di Eldorado

Sospeso il Processo
Giugno '01
Il processo di Eldorado è stato sospeso, la nuova data di inizio potrebbe essere ad agosto.
Ringraziamo tutti coloro che hanno inviato messaggi, speriamo che possano di nuovo partecipare alla campagna quando conosceremo la nuova data del processo.

Alleghiamo qui un testo inviato dal settore diritti umani del MST.

Il processo ai poliziotti accusati di aver promosso il Massacro di Eldorado dos Carajas è stato rinviato. È stata la giudice Eva Coelho do Amaral a prendere questa decisione. Si è quindi resa conto di aver commesso un grande errore nel decidere di non accettare il parere tecnico elaborato dalla università di Campinas (il parere era stato espresso su una videocassetta e sottolineava le responsabilità dei poliziotti nel massacro).
Il Pubblico Ministero del Para e gli avvocati del MST hanno fatto ricorso al Tribunale di giustizia del Para e non avendo altre vie d'uscita la giudice ha deciso di sospendere il processo e di inviare la videocassetta con le scene del massacro all'Istituto di Criminologia del Para perché venga realizzata una perizia.
La non accettazione del parere tecnico della Unicamp è stato un nuovo tentativo di garantire l'impunita' dei colpevoli. Ma fino ad ora non ha avuto successo. Il processo di Eldorado è stato costruito per assicurare l'impunità.
Sono state trascurate molte possibilità di identificare i responsabili. Ecco tutto quello che è stato fatto per garantire l'impunità dei colpevoli:

  1. I poliziotti non avevano la targhetta di identificazione sulla divisa
  2. Non è stata realizzata la raccolta dei residui di polvere dalle mani dei poliziotti
  3. Non è stata fatta una perizia sulle divise dei poliziotti per constatare la presenza di sangue
  4. Solo il 40% delle armi utilizzate sono state consegnate per la perizia
  5. Non si è proceduto al riconoscimento dei poliziotti da parte dei sopravvissuti
  6. Nel primo processo il giudice Ronaldo do Valle, constatando che i 3 ufficiali che avevano comandato l'operazione erano stati considerati colpevoli dai giurati, ha formulato una ulteriore domanda, in forma negativa (mentre le altre erano state presentate in forma positiva, confondendo volutamente quindi i giurati popolari): Se le prove presentate erano insufficienti per la condanna, e li ha fatti quindi assolvere.
  7. All'ultimo momento, 10 giorni prima del nuovo processo, la giudice ha deciso di rifiutare tra gli atti del processo il Parere Tecnico elaborato dalla Unicamp.

Il MST chiede alle persone singole e alle organizzazioni di continuare a lottare per la fine dell'impunità. La condanna dei responsabili del massacro è soltanto un passo. Un'altra risposta all'impunità relativa alle persone uccise nella lotta per la terra può essere l'approvazione e sanzione da parte del Presidente della Repubblica del progetto di legge che trasferisce la competenza di indagare e punire i crimini contro i diritti umani alla Giustizia federale.
Scrivete una lettera, inviate un fax od un e-mail alle autorità indicate in basso chiedendo l'approvazione immediata del progetto di legge.

  • Exmo. Sr. Fernando Henrique Cardoso
    Presidência da República
    Praça dos Três Poderes - Palácio do Planalto
    CEP 70150-900 - Brasília - DF - Brasil - Fax: 55 61 322 2314
    e-Mail: pr@planalto.gov.br o secom@planalto.gov.br
  • Exmo. Sr. José Gregori
    Ministro da Justiça
    Esplanada dos Ministérios, bloco T, 4º andar
    CEP 70064-900
    Brasília - DF - Brasil - Fax: 55 XX 61 - 321-1565
    acs@mj.gov.br o jose.gregori@mj.gov.br
  • Exmo. Sr. Jader Barbalho
    Presidente do Congresso Nacional Praça dos Três Poderes - CEP 70165-900 - Brasília - DF - Brasil Fax 55 XX 61 323 3429 barbalho@senador.senado.gov.br

Urgenza dell'approvazione al senato della legge di riforma del sistema giudiziario.
È importante che sia subito approvata la legge di riforma del sistema giudiziario che prevede che i crimini contro i diritti umani siano trasferiti alla giustizia federale. Nella giustizia federale ci saranno meno ingerenze politiche, meno interessi dei latifondisti che premono. Il MST chiede perciò di riprendere la campagna per l'approvazione di questa legge.

Proposta di lettera
Ref. Projeto de Emenda Constitucional nº 96/1992 - Projeto de Lei que transfere a competência para a Justiça Federal nos crimes contra os Direitos Humanos.

Signor Presidente, Signor Ministro
Sottolineiamo l'importanza dell'approvazione del Progetto di Legge che trasferisce alla Giustizia Federale la competenza dei processi relativi a crimini contro i diritti umani.
L'esempio del Massacro di Eldorado dos Carajas, da cinque anni impunito, dimostra l'urgenza dell'approvazione di questa legge. Una delle cause dell'impunità è infatti la subalternità di alcuni giudici ai latifondisti.
Crediamo che la Giustizia Federale potrà dimostrare maggiore imparzialità nel giudicare processi che riguardano gravi violazioni dei diritti umani e combattere quindi l'impunità dei colpevoli delle centinaia di omicidi di lavoratori senza terra degli ultimi anni.