Marcia Popolare attraverso il Brasile

Marcia Popolare attraverso il Brasile dal 26 luglio alla metà di ottobre 1999
Il 26 luglio alle ore 12, di fronte all'edificio che è sede della Petrobràs, nel centro di Rio de Janeiro, è partita la Marcia Nazionale Popolare attraverso il Brasile. È prevista la partecipazione di più di 1000 militanti di diverse organizzazioni. I partecipanti sono arrivati in autobus da tutti gli stati del Brasile. Percorreranno fino a Brasilia 1480 Km. L'atto iniziale è stato fatto di fronte alla sede della Petrobràs, per difendere l'impresa statale più importante del paese che il governo di Cardoso minaccia di privatizzare. La marcia passerà per centinaia di città e villaggi con l'obiettivo di discutere e denunciare di fronte alla popolazione la gravità della crisi sociale ed economica del Brasile. I marciatori raccoglieranno firme per richiedere la convocazione di una Commissione Parlamentare di inchiesta che indaghi sulla privatizzazione della Telebrás. Chiederanno inoltre la punizione degli assassini del massacro di Eldorado dos Carajás (17 aprile 1996).
I marciatori discuteranno anche con la popolazione sulla necessità di un nuovo modello economico per il Brasile. Lo slogan della marcia è infatti: In difesa del Brasile, della democrazia e del lavoro

Perché stiamo marciando
Siamo militanti dei numerosi movimenti e organizzazioni del popolo brasiliano. Siamo sindacalisti, senza terra, piccoli agricoltori, casalinghe, studenti, agenti di pastorale, giovani e adulti, uomini e donne. Abbiamo deciso di unirci con il coordinamento di diverse organizzazioni come la CUT (Centrale unica dei lavoratori), il MST (Movimento dei Lavoratori Rurali Senza Terra), la CMP (Centrale die Movimenti Popolari), il MMR (Movimento delle Donne Contadine), il MPA (Movimento dei Piccoli Agricoltori) e le pastorali sociali della CNBB (Conferenza Nazionale dei Vescovi Brasiliani) per percorrere a piedi la strada da Rio de Janeiro a Brasilia, 1480 Km per parlare con il nostro popolo, richiamare l'attenzione della società e delle organizzazioni sulla gravità del momento storico che il nostro paese sta vivendo e discutere sulle vie d'uscita.

Assessoria de Imprensa do MST
Tel/fax. 0055 - 11 - 3361 3866
E-mail - semterra@mst.org.br
 
 
João Pedro Stedile, coordinatore del MST, scrive alle organizzazioni popolari che hanno aderito all'iniziativa per raccontare i primi passi della marcia e per chiedere il loro attivo sostegno