Messaggio contro lo sgombero dell'accampamento di Brasilia

Messaggio contro lo sgombero dell'accampamento di Brasilia
5 Settembre 2001
Governador Do Df Adm. Regional De Brasília
Exmo. Joaquim Roriz Sr.ª Maria De Lurdes AbadIA
Fax: 448-1691 Fax: 425-2190
E-Mail: roriz@buriti.de.gov.br
E-Mail: sucar@sucar.df.gov.br

Secretaria De Segurança Pública
General Athos Costa De Faria
Fax: 314-8314
E-Mail: saagab@ssp.df.gov.br

Acampamento Nacional "Eldorado do Carajás"
Proposta di messaggio
La notizia della revoca, per motivi pretestuosi, dell'autorizzazione all'accampamento "Eldorado do Carajás", promosso dal MST e da altre organizzazioni per lo svolgimento di attività politiche e culturali, suscita preoccupazione anche in Italia tra quanti vedono sempre più avanzare tra i governi una linea di contrasto del fondamentale diritto umano e costituzionale all'espressione del pensiero politico e alla libera e attiva partecipazione alla vita democratica.
Ricordando che già l'anno scorso durante il congresso del MST nello stesso luogo sono state accampate 12.000 persone senza arrecare alcun danno all'ambiente e che il permesso di costruire l'attuale accampamento è stato concesso dalle medesime autorità competenti si auspica l'immediato ritiro del provvedimento di revoca e la sospensione di ogni altra azione repressiva.

Comitato di appoggio al MST - Roma/italia

Aderiscono: Rete Radié Resch, Manitese, Associazione Salvador Allende, Comité di Roma contro la fame in Brasile, Cipax, CGIL Roma-Lazio, Aifo, Associazione donne brasiliane in Italia, Iniziative pro Indios Roraima,, e singoli cittadini.