17 aprile 2017 . Brasile: celebrazione alla Camera del giorno di lotta per la riforma agraria

  • 17 aprile 2017. Giornata delle lotte contadine. Il MST ha promosso marce, occupazioni e celebrazioni in tutto il paese, per la riforma agraria e contro la politica di Temer.
  •  
  • Una sessione solenne alla  Camera sottolinea l’importanza del Giorno di Lotta per la Riforma Agraria  (17 aprile 2017)
  •  
  • Militanti del MST hanno partecipato a questa sessione solenne richiesta da alcuni parlamentari del Partito dei Lavoratori
  • “Siamo qui per ricordare tutti i martiri che hanno dato la loro vita perché la lotta per la terra possa un giorno convertirsi in una vera riforma agraria. Questa è la lotta più giusta che ci sia” . Così il deputato   João Daniel (PT-SE) ha sostenuto l’importanza di questo 17 aprile, 21° anniversario della strage di Eldorado dos Carajás, in Pará, quando 21 lavoratori rurali sem-terra, in lotta per la riforma agraria, sono stati assassinati e 69 feriti.
  • Daniel è stato uno dei parlamentari che insieme ad alcune autorità, ricercatori, dirigenti politici e militanti di movimenti contadini hanno partecipato a questa sessione solenne della Camera e hanno ricordato la storia della lotta per la distribuzione di terre in Brasile.
  •  
  •  Ademilton Oliveira da Silva, uno dei militanti MST che hanno partecipato alla celebrazione, ha detto:   “Per noi, questo è un momento di tristezza e, allo stesso tempo di allegria perché rafforza la nostra lotta, la nostra storia. Noi vogliamo solo una riforma agraria dignitosa per poter lavorare e mantenere le nostra famiglie”:
  •  
  • Alexandre Conceição, dirigente MST ha sottolineato che la lotta dei contadini per i loro diritti attraversa tutta la storia del Brasile. Lo scenario politico post-golpe - ha aggiunto - preoccupa molto i movimenti contadini. Per esempio la Misura Provvisoria 759 che è alla Camera e si occupa della regolarizzazione fondiaria. Per il MST, questa misura va in direzione contraria alla riforma agraria.
  • Questo 17 aprile – ha detto Conceição è anche l’anniversario dell’allontanamento della  ex-presidenta Dilma Rousseff (PT) . Da allora i contadini hanno rafforzato la lotta per i loro diritti. “Fino a quando ci sarà il latifondo, ci saranno falce e coltello a distruggere i recinti per fare la riforma agraria. Fino a che ci sarà il latifondo, questo governo non avrà pace. Da parte nostra si può aspettare resistenza e lotta”.