L'esecuzione di Marielle Franco. Dolore e indignazione (14 marzo 2018)

  • 1) Dolore e indignazione del MST di Rio de Janeiro
  • 2) Dichiarazione di Joao Pedro Stedile
  • 3) Messaggio di Amig@s MST-Italia
  •  
  •  
  • 1) MST di Rio
  • Il MST manifesta pubblicamente in questo momento di dolore il profondo cordoglio e l'indignazione di fronte all'assassinio della nostra compagna e consigliera del Partito Socialismo e Liberà (PSOL), Marielle Franco e della persona che la accompagnava Anderson Pedro Gomes.
  • Marielle era un'amica del MST, è stata una militante in prima linea nella difesa dei diritti umani e dell'uguaglianza sociale, lascia un'eredità di lotte a favore della classe lavoratrice. Stava denunciando le violazioni compiute dalla forze di sicurezza pubblica di Rio aggravatesi ancora con l'intervento militare nella città.
  • Esigiamo una rapida indagine per individuare i responsabili del crimine e parteciperemo alla mobilitazioni perchè la lotta di Marielle sia portata avanti.
  • Ai compagni e alle compagne del PSOL, ai famigliari e agli amici di Marielle e Anderson la nostra più profonda solidarietà.
  •  
  • Rio de Janeiro, 14 marzo 2018
  • Movimento dos Trabalhadores Rurais Sem Terra
  •  
  •  
  •  

    2) Dichiarazione Stedile

  • Compagni e Compagne volevo approfittare della vostra pazienza per condividere alcune riflessioni sulla congiuntura brasiliana che abbiamo fatto nell'ambito del MST e del Fronte Brasile popolare
  • Prima di tutto vogliamo manifestare tutta la nostra indignazione di fronte a questo barbaro assassinio della compagna Marielle Franco lottatrice, negra, del popolo di Rio de Janeiro uccisa questa settimana a Rio con tutte le caratteristiche di un crimine ordinato dalle milizie
  • E ora tutto il mondo si domanda: dov'è la sicurezza di rio. e l'esercito doveva proteggere i cittadini e combattere il crimine. E chiaro che l'esercito non è preparato a diventare polizia. L'esercito deve dedicarsi alla sicurezza nazionale a proteggere il nostro Pre-sal a occupasi dell'evasione dei capitali (evasao das divisisas) dei grandi temi nazionali e non può essere trasformato in polizia che picchia i poveri e i negri che è il piano degli Stati Uniti per le forze armate di tutta l'America Latina
  • A nome del nostro movimento inviamo un abbraccio solidale alla famiglia della compagna, ai militanti del PSOL e a tutto il popolo di Rio de Janeiro che è stato in realtà tutto aggredito da questo barbaro assassinio.
  •  
  • Nella notte del 14 marzo la consigliera comunale Marielle Franco (PSOL) e Anderson Pedro Gomes che guidava la macchina in cui viaggiavano sono stati assassinati a colpi di arma da fuoco nel quartiere di Estacio nella città di RIo de janeiro, mentre tornavano da un dibattito che aveva come tema "Giovani negre che cambiano le strutture" (Casa delle Negre)

 

  • 3) Messaggio Amig@s
  • Il Comitato Amig@s MST-Italia si unisce al dolore e alla indignazione dei movimenti popolari brasiliani di fronte al brutale assassinio di Marielle Franco, avvenuto ieri, 14 marzo a Rio de Janeiro.
  • Marielle, donna, nera, militante, nata nella favela della Maré era Assessora per il partito PSOL nel Municipio di Rio de Janeiro e da sempre si trovava in prima linea per le lotte per i Diritti Umani e per l’uguaglianza sociale.
  • Grande amica del Movimento Sem Terra, era una delle principali portavoce all’interno delle istituzioni di Rio de Janeiro sui temi della Riforma Agraria favorendo la connessione delle lotte tra insediamenti del MST e favelas.
  • Dal 28 febbraio era stata nominata Responsabile della Commissione di accompagnamento dell'Intervento Militare in corso nello Stato di Rio de Janeiro e il 10 marzo aveva denunciato le violenze della polizia avvenute nella favela di Acarì. Quattro giorni dopo è stata assassinata, con 9 colpi di pistola, mentre si trovava in macchina, con l’autista Anderson Pedro Gomes, anche lui ucciso.
  • È evidente il segnale politico che questo accaduto vuole dare.
  • Esprimiamo la nostra totale solidarietà ai familiari di Marielle e Anderson, ai compagni e compagne del PSOL e di tutti i movimenti popolari brasiliani e ci uniamo alla richiesta di giustizia immediata per questo atroce crimine!
  •   Marielle, PRESENTE!