La fame è diminuita ma riguarda il 35% dei brasiliani

 La fame è diminuita ma riguarda il 35% dei brasiliani (dati IBGE  23/6/2010). La percentuale delle famiglie che non si alimentano sufficientemente è passata dal 46,7% del 2002/2003 al 35,5% di oggi. Quelli che hanno detto di non mangiare a sufficienza "normalmente" rappresentano il    9,2% dei brasiliani, mentre il 26,3% hanno affermato di sperimentare la fame “a volte”. Quelli che mangiano “sempre” a sufficienza sono il 64,5% degli intervistati.  La fame si è ridotta nelle cinque regioni del paese, ma i risultati migliori sono stati ottenuti nelle regioni Sudest e Nord dove gli indici sono passati da   43,4% a 29,4% e da 63,9% a 51,5%.