Due Senza terra sono stati uccisi in Paraiba

  • Due Senza terra sono stati uccisi in Paraiba
  • (9/12/2018)
  • Riaffermiamo ancora una volta che la lotta in difesa della terra è centrale per garantire dignità ai lavoratori e alle lavoratrici delle campagne e della città.
  • “Esigiamo giustizia e la punizione dei colpevoli e crediamo che lottare non sia un crimine”, è scritto nella nota della direzione del MST del Paraíba, dopo l’assassinio di due militanti José Bernado da Silva e Rodrigo Celestino, avvenuto nella notte di sabato 8 dicembre nell’accampamento “Dom José Maria Pires”, presso Alhandra – PB. 

La resistenza è possibile. È salvo l'accampamento dei senza terra in Minas Gerais

  • La resistenza è possibile. È salvo l'accampamento dei senza terra in Minas Gerais
  • Claudia Fanti
  • Di questi tempi, in Brasile, anche una piccola vittoria va celebrata come si deve.

C'era una volta un Paese rispettato. I colpi di Bolsonaro al prestigio del Brasile

  • C'era una volta un Paese rispettato. I colpi di Bolsonaro al prestigio del Brasile
  • di Claudia Fanti
  • Nel turbolento processo di transizione che condurrà Jair Bolsonaro, il primo gennaio prossimo, alla guida del Brasile, ogni annuncio del futuro presidente è un colpo ulteriore alla credibilità del paese.

Brasile, Gherardo Colombo sul giudice Moro superministro: «Un problema non di poco conto

  • Brasile, Gherardo Colombo sul giudice Moro superministro: «Un problema non di poco conto»
  • Intervista. L'ex magistrato critica la scelta del giudice che ha escluso Lula dalle elezioni brasiliane di entrare nel governo del vincitore Bolsonaro: «Il fatto che abbia accettato di diventare ministro in modo repentino per la forza politica che ha tratto oggettivamente vantaggio dalle sue indagini potrebbe gettare più di un’ombra sulla sua effettiva indipendenza come giudice».

I Senza Terra e i movimenti sociali brasiliani di fronte alla vittoria di Bolsonaro

  •  I Senza Terra e i movimenti sociali di fronte alla vittoria di Bolsonaro
  • di Benedetto Fassanelli
  •  
  • Il 29 ottobre si celebra l’anniversario della prima occupazione organizzata dal Movimento Sem Terra, nel 1985. A trentatré anni di distanza e all’indomani dell’elezione di Jair Bolsonaro alla presidenza del Brasile, i movimenti sociali brasiliani si preparano a fare opposizione contro il nuovo governo reazionario, un “connubio tra repressione e neoliberismo”

 

Iniziative Comitato

(30/08/19)

Programma e iscrizioni

 

 

(24/10/14)

 

La lunga marcia dei senza terra, dal Brasile al mondo.
  di Claudia Fanti, Serena Romagnoli, Marinella Correggia (Emi editore)

 

 

VIDEO www.youtube.com/watch