I crimini in Para' sono frutto dell'impunità. Intervista a Dom Pedro Casaldaliga

  • Qual è il significato del duplice assassinio in Pará?  La morte di José Claudio e di Maria do Espírito Santo non è un fatto isolato. E’ un nuovo episodio della guerra nelle campagne. E’ frutto della impunità e della corruzione significative soprattutto nel  Pará, campione della violenza nelle campagne, in disboscamenti e incendi.

Un governo autoritario con il popolo e servile con i padroni. La denuncia di dom Erwin Kräutler su Belo Monte

 BRASILIA-ADISTA (maggio 2011)  Non c’era da aspettarsi che la presidente brasiliana Dilma Roussef si rivelasse più sensibile di Lula alle questioni ambientali.

Lettera a Dilma Roussef di Amig@s e Aiab - 17 aprile 2011

  •  Lettera consegnata all'ambasciatore del Brasile a Roma, Josè Viegas, il 19 aprile 2011
    •  Alla Presidente della  Repubblica del Brasile,  Dilma Rousseff
    • 17 aprile 2011 – 15° anniversario del Massacro di Eldorado dos Carajas -   Giornata internazionale delle lotte contadine

Iniziative Comitato

(24/10/14)

 

La lunga marcia dei senza terra, dal Brasile al mondo.
  di Claudia Fanti, Serena Romagnoli, Marinella Correggia (Emi editore)

 

Libreria La Feltrinelli di via V.E. Orlando 78/81 presentazione del libro con Joao Pedro Stedile e  Alex Zanotelli    VIDEO www.youtube.com/watch

(23/03/17)

 E' stata in Italia una brigata di 9 militanti del movimento sem terra per conoscere la realtà agricola, sociale e culturale italiana. I 9 senza terra sono stati ospitati da piccole aziende, famiglie contadine, comuni, consorzi dal Trentino al Piemonte alla Sicilia. Chi li ha ospitati appartiene ad ARI, Genuino Clandestino, WWOOF, Fuorimercato, Campagna per l'agricoltura contadina ecc. I 9 senza terra di età diverse sono arrivati da vari stati, dal Ceara al Rio Grande del Sud, anche la loro storia e fomazione è diversa, ma tutti sono impegnati nella produzione agroecologica.