Lettera di Stedile sul rinvio del processo a Rainha

Lettera di Joao Pedro Stedile sul rinvio
del processo a Rainha.

Dicembre 1999
Cari Amici,
Il giudice Ronaldo Gonçalves ha rinviato il processo a José Rainha, fissato per oggi 13 dicembre, al marzo dell'anno 2000.
Il motivo del rinvio si deve al fatto che né José Rainha, né gli avvocati della difesa hanno ricevuto la convocazione al processo.
Come ci si poteva aspettare, gli avvocati dell'accusa e i latifondisti dello stato di Espírito Santo stanno cercando di approfittarsi del rinvio per far passare l'opinione che Rainha è colpevole e per questo non si è presentato. L'assistente dell'accusa ha dichiarato alla stampa che chiederà la prigione preventiva di José Rainha, possibilità che è stata immediatamente scartata dal giudice Ronaldo Gonçalves.

Secondo quanto dice Rádio CBN: "Egli (il giudice) ha ricevuto venerdi sera un fax dell'ufficiale di giustizia di São Paulo che diceva che l'intimazione non era stata consegnata. Il giudice ha compreso quindi che Rainha non ha commesso una colpa nel non presentarsi e non può essere arrestato preventivamente".

Durante tutti i giorni che hanno preceduto il rinvio, l'MST con l'appoggio di enti, organizzazioni popolari, sindacali e politiche, e personalità dello stato di Espirito Santo hanno svolto un intenso lavoro di chiarimento sul processo. E anche se il processo è stato rinviato il lavoro è stato importantissimo perché la società sapesse che il nostro compagno è innocente e che il precedente processo, che ha condannato Rainha a 26 anni di prigione per un crimine che non ha commesso, è stato una farsa.

Vogliamo ringraziare tutti quelli che si sono mobilitati con questi obiettivi.
Questi sforzi e questa solidarietà ci danno fiducia nel fatto che avremo giustizia provando l'innocenza del compagno José Rainha.

Siamo certi che questo appoggio si ripeterà e che altri si sommeranno a quelli che già ci sostengono quando verrà fissata la data del prossimo processo. Appena la sapremo informeremo immediatamente gli stati, gli amici e le organizzazioni per riorganizzare il lavoro di informazione e chiarimento sulla vicenda.

Um forte abraço a todos
João Pedro Stedile
p/Direção Nacional - MST