Riforma agraria e sovranità alimentare

Documenti sulla riforma agraria in Brasile

La banca della terra/Cedula da terra

progetto Cédula da Terra
(Brazil Land Reform and Poverty Alleviation Project
della Banca mondiale)

maggio 1999
Il progetto Cédula da Terra sul quale è in corso una campagna di mobilitazione delle organizzazioni della società civile brasiliana e delle ONG internazionali che lavorano sulla riforma della Banca mondiale, racchiude in sé tutte le contraddizioni dell'approccio di sviluppo sostenuto tradizionalmente dalla Banca mondiale.

Ultimi provvedimenti del governo brasiliano

Ultimi provvedimenti del governo brasiliano
da documenti di PT e CPT, Agosto 2000
Il governo brasiliano ha oggi due obiettivi principali:

  • repressione delle lotte dei lavoratori agricoli gestita centralmente
  • privatizzazione e municipalizzazione della riforma agraria

Per giustificare le sue azioni il governo cerca di criminalizzare le azioni del MST e di mettere inimicizia tra le varie organizzazioni di contadini.

Chi non fa la riforma agraria deve dire molte bugie

Argomentazioni del governo e della stampa servile
Chi non fa la riforma agraria
deve dire molte bugie

(direzione del MST 14 maggio 2000)
Durante la recente mobilitazione dei lavoratori rurali senza terra, sono state presentate dalla stampa diverse argomentazione del Governo, semplicemente ripetute da giornalisti ufficiali.

Sulla traccia delle menzogne

Sulla traccia delle menzogne
Ottobre 2000
A proposito dell'annunciato viaggio in Europa del ministro dello Sviluppo Agrario, Jungmann, allo scopo di propagandare di fronte alle ONG, ai mezzi di comunicazione e alle istituzioni, le "rivoluzioni" del suo governo sulle questioni agrarie, presentiamo alcuni strumenti da utilizzare in modo che la propaganda bugiarda non nasconda la spiacevole realtà.

Bionatur: un esperimento del MST nella produzione di semi ecologici

Bionatur:
un esperimento del MST nella produzione di semi ecologici

Giugno 2000
I semi ecologici sono la base dell'agroecologia. Il loro uso è garanzia di riscatto della biodiversità e delle colture tradizionali, di recupero della questioni sociali, culturali, economiche che sono alla base di un'agricoltura sostenibile.