2001

2001

Il resoconto del Public Forum di Genova

Il resoconto del Public Forum di Genova
16-19 Luglio
Claudia Fanti (Comitato di appoggio MST)
per l'agenzia di notizie Adista

L'impressione è quella di trovarsi in un Paese sotto regime militare: è, la Genova che ospita il Vertice degli otto "grandi", una città blindata, militarizzata, praticamente in stato di assedio (polizia, carabinieri e guardia di finanza a ogni angolo, i varchi della zona rossa chiusi da grate metalliche di 5 metri di altezza, negozi chiusi, strade deserte, perquisizioni e controlli).

Intervista a Marina dos Santos

La grande sfida che noi abbiamo di fronte oggi, è portare la società dalla nostra parte
Intervista a Marina dos Santos * (Direzione MST - Brasile)
che fa un bilancio delle attività organizzate dal GSF
Genova 21 luglio ore 14

"Tutti sapevano che era praticamente impossibile entrare nella zona rossa e quindi io penso che tutto il tempo che è stato utilizzato per dibattere se entrare o non entrare si sarebbe dovuto usare per discutere più a fondo con la popolazione sul significato del G8"

D - Che cosa pensi dell'attività del Genova Social Forum in questi giorni a Genova?
Penso che tutte le attività che si sono svolte a Genova, durante questa settimana, sono state molto importanti per i lavoratori di tutto il mondo perché di fronte a quegli 8 che pensano e vogliono essere i padroni del mondo e sono riuniti dall'altra parte della città, lavoratori di vari continenti sono stati qui e hanno discusso questioni importanti per tutta l'umanità e per ogni persona in particolare.