2005

2005

Commenti sulla Marcia Nazionale 2005

Commenti sulla Marcia Nazionale 2005
Maggio 2005
Frei Sérgio Gorgen: i poveri dei campi contro la piaga del latifondo
"Per un pugno di terra marciano i Senza Terra. Sì, perché in un continente come il Brasile, un lotto contadino è appena un pugno di terra, finora negato a milioni che da esso potrebbero trarre lavoro, cibo e dignità.

Diario della marcia

Diario della marcia
Tratto dal sito del MST, Brasil del Fato e alcuni giornali brasiliani.
15 maggio 2005

17/05/2005 - Conclusione della marcia e consegna delle rivendicazioni
Manifestazioni, incontro con Lula, consegna della rivendicazioni del MST, celebrazione ecumenica e atto politico-culturale con musicisti come Pereira da Viola, Marcelo Yuka, B Negão, Gog, A Família, Zé Mulato e Cassiano.

La marcia 2005 in numeri

La marcia 2005 in numeri
15 maggio 2005
La marcia del MST arriva oggi 15 maggio a brasilia, ma si conclude ufficialmente il 17 con l'incontro con Lula e una festa alla spianata dei ministeri

  • 12.

Dom Balduino, Popolo di Dio in marcia

Popolo di Dio in marcia
Dom Tomás Balduíno*,
da Adital del 3 maggio 2005

Migliaia di persone, uomini e donne, bambini, giovani, adulti e anziani, tutti uniti in una grande camminata. Perché? Per dire al governo e alla società che la Riforma Agraria è una necessità, deve essere fatta, non si può più rinviare la sua realizzazione.

Dom Demetrio Valentini sulla marcia del MST

Dom Demetrio Valentini sulla marcia del MST
5 maggio 2005
La marcia dei senza terra ci invita a metterci tutti in cammino riprendendo la ricerca di un progetto di paese che contempli i diritti fondamentali di tutti (brano dell'intervento di Dom Demetrio Valentini, vescovo di Jales - S.